Link all'area Download della Dodic Elettronica Srl
Il nostro Canale YouTube
Dodic è su LinkedIn: Seguici!
Pagina Facebook Dodic
Seguici su Instagram
Bentel Security presenta una nuova gamma di centrali via radio di ultimissima generazione che garantisce alte  prestazioni, estrema affidabilità e tecnologia evoluta.
Profilo Aziendale Dodic Elettronica srl e Distribuzione Sicurezza Latina srl
NEWS RIVELAZIONE INCENDIO
Rivelatori di gas Sensitron serie SMART3 30-11-2006 16:03
SENSITRON
Rivelatori di gas serie SMART3

Rivelatori di gas Sensitron serie SMART3

I Rilevatori di gas Sensitron della serie SMART 3 (nome commerciale del rilevatore ATEX NET/x) vengono impiegati per rivelare, in una atmosfera costituita principalmente da aria, la presenza di sostanze combustibili, in concentrazioni esprimibili percentuale del Limite Inferiore di Esplosività (% LIE) e di sostanze tossiche, in concentrazioni esprimibili in ppm (parti per milione) oppure nella rivelazione di deficienza o eccesso di ossigeno. Il sensore catalitico industriale (Pellistore), utilizzato nelle versioni per miscele esplosive, conferisce una linearità fino al 100% LIE ed una precisione ottimale con qualunque tipo di gas infiammabile rispetto ai più comuni tipi di sensori utilizzati.
Nella versione IR il rivelatore viene fornito con sensore Infrarosso. Questo permette di aggiungere affidabilità e durata, evitando i problemi di avvelenamento a cui i pellistori sono a volte soggetti, consentendone l’utilizzo anche nei luoghi in cui i Pellistori non possono garantire una funzionalità ottimale. Per la rivelazione dei gas tossici Sensitron ha operato una selezione tra i più prestazionali sensori a cella elettrochimica per realizzare uno strumento che rappresenti lo stato dell’arte nella rivelazione dei gas tossici. Il microprocessore a 10 bit di SMART 3, oltre al normale funzionamento è provvisto dei seguenti algoritmi software: Autodiagnosi continua del sistema, che verifica in continuo il buono stato dell’hardware, sensore compreso; Inseguitore di Zero per il mantenimento del parametro del sensore prescindendo da possibili derive di zero. Filtro digitale che consente di correggere fenomeni transitori che potrebbero causare una instabilità del sistema o errori di lettura con conseguenti falsi allarmi; Ciclo d’isteresi viene applicato alle uscite digitali associate alle soglie d’allarme e consente l’eliminazione delle continue commutazioni in prossimità dei punti di soglia. I rivelatori Sensitron serie SMART 3 sono stati i primi in Italia ad aver ottenuto la Certificazione ATEX (come NET/x) per le apparecchiature da utilizzare in atmosfere esplosive e più precisamente a prova di esplosione con modo di protezione “d” e marcatura EEx “d” per zone 1 e 2 e modo di protezione “n” con marcatura EEx “n” per zona 2. I Rivelatori forniscono un’uscita proporzionale in corrente (4-20 mA). Sono disponibili altri tipi di uscite facendo uso di apposite schede opzionali: RS485, Open Collector, relè. La tensione di alimentazione degli SMART 3 va da 12 a 24 Vcc. I rivelatori serie SMART 3 per Metano hanno ottenuto la Certificazione ATEX di rispondenza alle EN 61779-1 & 4 per le prestazioni del prodotto. I certificati ATEX riportano come nome prodotto NET/x essendo quest’ultimo il nome del progetto.

Caratteristiche tecniche

- Elemento sensibile: PELLISTORI NEMOTO, Celle Elettrochimiche, MINI IR by 
  DYNAMENT;
- Campo di misura: 0-100% LIE o diversi in ppm (parti per milione);
- Risoluzione: uscita analogica 0,025 mA;
- Alimentazione: 12- 24 Vdc - 20% + 15%;
- Assorbimento a 12Vcc: 90 mA ( medio ); 130 mA (massimo);
- Unità di controllo: 10 bit;
- Segnalazioni luminose: Led lampeggiante;
- Uscita proporzionale: 4-20 mA su 200 ohm;
- Uscita digitale (seriale): RS-485 per centrale GALILEO IDI (con scheda opzionale);
- Uscite relè o O/C: Schede per uscite open collector o relè, opzionali;
- Procedura di autozero: Compensazione delle derive di zero;
- Filtro digitale: medie mobili sui valori acquisiti;
- Risoluzione (microprocessore): 1024 punti;
- Precisione: +/- 5% F.S. oppure 10% della lettura;
- Ripetibilità: +/- 5% del F.S;
- Tempo preriscaldamento: 5 minuti;
- Tempo stabilizzazione: < 2 minuto;
- Tempo di risposta: < 20 sec. T50; < 60 sec. T90 (versione per gas infiammabili);
- Temperatura di stoccaggio; -25 / + 60 °C;
- Temperatura operativa: -10 / + 60 °C (versione per gas infiammabili);
- Umidità relativa: 20-90 % Rh / 40° C;
- Grado protezione IP65 versione EEx-d; IP55 versione EEx-n;
- Pressione di esercizio: 80-110 KPa
- Velocità dell’aria: < 6 mS;
- Peso: EEx-d 900 gr. , Eex-n 800 gr.;
- Dimensioni: EEx-d: L.105, H. 200, D. 110 mm, EEx-n L.106, H.180, D.62 mm.;
- Orientamento: Installazione verticale con sensore rivolto verso il basso;
- Normative di riferimento: EN50014, EN 50018, EN 50021 (Requisiti essenziali di 
  sicurezza, EEx-d ed EEx-n), EN 61779-1/4 (Prestazioni);
- Marcatura ATEX: CE 722, Ex II 2G EEx d IIC T6;
- Certificati CE del tipo (come NET/x): CESI 01ATEX053 (Requisiti essenziali di
  sicurezza, versione EEx-d), CESI 03ATEX339 (Requisiti essenziali di sicurezza,
  versione EEx-n), CESI 02ATEX084 (Prestazioni; ver. gas infiammabili);

Gas Rilevabili
Metano, Vapori Benzina, GPL, Propano, Butano, Pentano, Idrogeno, Alcool Etilco, Alcool Propilico, Alcool Metilico, Ammoniaca, Toluolo, Xilolo, Acetone, Acetato di Etile, Esano, Etano, Metietilchetone, Etilene, Ciclopentano, Propilene, Acetilene, JP8; Monossido di Carbonio, Ossigeno, Ammoniaca, Idrogeno Solforato, Anidride Solforosa, Monossido di Azoto, Biossido di Azoto, Cloro.

Elenco allegati
1° VIDEO CORSO BW - BENTEL SECURITY