Link all'area Download della Dodic Elettronica Srl
Il nostro Canale YouTube
Dodic è su LinkedIn: Seguici!
Pagina Facebook Dodic
Seguici su Instagram
Bentel Security presenta una nuova gamma di centrali via radio di ultimissima generazione che garantisce alte  prestazioni, estrema affidabilità e tecnologia evoluta.
Profilo Aziendale Dodic Elettronica srl e Distribuzione Sicurezza Latina srl
NEWS RIVELAZIONE INCENDIO
Rivelatore di fumo convenzionale Bentel serie 600 22-11-2006 17:57
BENTEL
Rivelatore 601P

• Approvazione EN54 da LPCB
• Tensione di funzionamento da 10,5Vdc a 33Vdc
• Design piacevole e discreto
• Elevate prestazioni ed affidabilità
• Facili da installare
• LED di segnalazione allarme integrato
• Possibilità di collegamento di un LED remoto
• Collegamento indipendente dalle polarità
• Compatibile con la base standard e la base relè

Il costante impegno nella ricerca e sviluppo nel settore della rilevazione di incendio ha permesso a Bentel Security la realizzazione della nuova serie 600 di rilevatori convenzionali, eleganti e discreti nel design,progettati per offrire una sempre maggiore affidabilità e velocità dirisposta, facili da installare e con un bassissimo bisogno dimanutenzioni. La serie 600 di Bentel include il nuovo rilevatore di monossido di carbonioad elevate prestazioni (601CH) il quale, grazie alla cella elettrochimica per la rilevazione del CO ed ai sensori di temperatura di cui è dotato, garantisce un riconoscimento rapido ed affidabile sia dei principi di incendio a combustione lenta sia di quelli veloci. L’intera gamma dei rilevatori è conforme alle normative europee (EN54) in materia di rilevatori di incendio oltre che a tutti quei requisiti previsti dalla marchiatura CE.

APPLICAZIONI
Ciascun tipo di rilevatore Bentel serie 600 è in grado di riconoscere un particolare prodotto della combustione, le relative velocità di risposta sono quindi dipendenti dal tipo di elemento preso in considerazione dal rilevatore stesso. La gamma dei rilevatori Bentel serie 600 è stata progettata per garantire la massima velocità di risposta nel riconoscimento dei principi di incendio con la minima possibilità di falsi allarmi. Il fumo è generalmente presente nei primi stadi della maggior parte degli incendi, i rilevatori di fumo (Ottici ed Ottici ad alte prestazioni) sono quindi considerati i più adeguati nella maggior parte dei casi. Nella scelta del tipo di rilevatore di fumo bisogna tenere conto del tipo di combustibile che potrebbe alimentare un eventuale incendio; in generale i rilevatori ottici (601P) sono maggiormente indicati per quelle applicazioni dove esiste un rischio di sviluppo di incendio lento, causato da surriscaldamento di materiali infiammabili mentre i rilevatori ottici ad alte prestazioni (601PH) offrono una eccellente soluzione per quelle situazioni dove coesiste la possibilità di un incendio a combustione lenta o veloce con repentino sviluppo di fiamme. I rilevatori di temperatura (a temperatura fissa o termovelocimetrici 601H-F/601H-R) e quelli di monossido di carbonio (601CH) vanno utilizzati in quelle applicazioni dove l’installazione di rilevatori di fumo produrrebbero una quantità inaccettabile di falsi allarmi. Considerata la grande varietà di applicazioni che i rilevatori di incendio sono chiamati a coprire si raccomanda una stima accurata ed approfondita dei rischi di incendio al fine di determinare il tipo di sensore più adeguato per ogni singola applicazione.

601P
Il rilevatore Bentel 601P è in grado di rilevare il fumo visibile prodotto da materiali che bruciano senza fiamma o con combustione lenta (mobili, materie plastiche espanse, PVC surriscaldato). Il rilevatore 601P è particolarmente indicato per applicazioni di tipo generale e per aree dove potrebbe verificarsi un surriscaldamento di cavi. Il rilevatore di fumo ottico non è indicato per il rilevamento di incendi a combustione veloce i quali producono del fumo scarsamente visibile o fumo particolarmente scuro. L’originale disegno della camera di rilevamento e la tecnica di analisi dei segnali evita le segnalazioni di falsi allarmi causati da piccoli insetti. Il fumo che penetra nella camera di campionamento riflette degli impulsi di luce infrarossa verso un ricevitore che li converte insegnali elettrici. Dei circuiti interni provvedono a valutare tali segnali elettrici al fine di discriminare una eventuale condizione di allarme.

601PH
Il rilevatore Bentel 601PH è in grado di rilevare una vasta gamma di prodotti della combustione, da quelli generati da principi di incendio lenti e senza fiamma che producono delle particelle visibili fino a quelli con fiamme vive che producono un gran numero di particelle caldissime e di più piccole dimensioni. La combinazione del principio ottico e termico permette la rilevazione di quei focolai con fiamme vive che fino ad ora potevano essere rilevati soltanto per mezzo di rilevatori a ionizzazione. Nelle normali condizioni ambientali il 601PH si comporta come un normale rilevatore di fumo ottico, soltanto nel caso in cui venga rilevato un rapido innalzamento della temperatura il rilevatore aumenta la sua sensibilità e l’eventuale presenza di fumo conferma la condizione di incendio che attiverà la trasmissione dell’allarme al dispositivo di controllo. Il rilevatore 601PH è dotato di una camera di rilevamento ottica disegnata in modo da ottenere un rapporto segnale - rumore senza rivali e una elevata immunità alla polvere ed allo sporco che garantisce una sensibile riduzione dei costi di manutenzione. Inoltre la copertura della suddetta camera è stata studiata per richiamare all’interno della stessa il fumo in condizioni di scarsa mobilità dell’aria rendendo il rilevatore più rapido nella sua risposta.

601H-R / 601H-F
I rilevatori Bentel 601H-R (termovelocimetrico) e 601H-F (temperaturafissa) rilevano rispettivamente un anormale rapido innalzamento della temperatura e un anormale elevato livello di temperatura. Nelle normali applicazioni ed in particolar modo in quei casi dove le temperature sono particolarmente basse è preferibile l’utilizzo del rilevatore termovelocimetrico 601H-R. Tali rilevatori sono comunque provvisti di una soglia fissa. In alcuni ambienti quali cucine, locali caldaie, rapidi innalzamenti della temperatura sono considerati normali, l’utilizzo in questi ambienti di rilevatori termovelocimetrici è pertanto inadeguato ed è preferibile utilizzare un rilevatore a temperatura fissa 601H-F.

601CH
Il rivelatore Bentel 601CH è caratterizzato da una elevata velocità di risposta nella rilevazione dei principi di incendio, da una elevata flessibilità di installazione che ne permette l’utilizzo in quelle applicazioni dove ostacoli impedirebbero la libera circolazione dell’eventuale fumo.Il rilevatore è particolarmente indicato per quelle zone ad elevato rischio, aree di immagazzinamento e tutte quelle situazioni nelle quali un rilevatore di fumo tenderebbe a dare falsi allarmi. Il rilevatore termovelocimetrico A1R incorporato nel rilevatore fornisce un ulteriore non escludibile fonte di rilevazione che permette al rilevatore di risultare adeguato anche in quelle applicazioni dove la presenza di rischi combinati porterebbe la sola rilevazione di CO ad essere insufficiente. Il rilevatore termovelocimetrico incorporato si comporta come un normale rilevatore termico, inoltre, in caso di rilevamento di un repentino innalzamento della temperatura, forza un aumento della sensibilità del rilevatore di monossido di carbonio.

Elenco allegati